Home news News
News dal mondo del vino - Go Wine
Cantine d'Italia a Torino Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Lunedì 26 Settembre 2016 14:01

L’associazione Go Wine apre l’autunno 2016 a Torino con una serata in programma martedì 4 ottobre e dedicata a Cantine selezionate e recensite sul volume Cantine d’Italia; saranno inoltre presenti nuove ed importanti realtà che si affacciano alla collaborazione con l’associazione.

Appuntamento allo Starhotel Majestic****, dove le cantine che animeranno con la presenza il banco d’assaggio, proporranno i vini più rappresentativi della loro produzione, incontrando direttamente il pubblico.
Sarà un’occasione per compiere un ideale viaggio fra alcuni territori del vino italiano, raccontati da uomini e donne del vino che hanno fatto dell’incontro con il turista del vino una parte importante della loro filosofia aziendale.

 

 

Hanno intanto aderito alla serata
Adriano Marco e Vittorio
– Alba (Cn); Bel Colle – Verduno (Cn);
Benforte – Cupramontana (An); Bottega del vino di Dogliani – Dogliani (Cn);
Cantina dell’Angelo - Tufo (Av); Cantina del Barone – Cesinali (Av);
De Tarczal – Isera (Tn); Il Cancelliere – Montemarano (Av);
La Biôca – Serralunga d’Alba (Cn); La Tenaglia – Serralunga di Crea (Al);
Pileum – Piglio (Fr); Longo Alberto – Lucera (Fg);
Mosparone – Pino d’Asti (At); Rivetti Mario, Cascina Serre – Alba (Cn).

Partner di Go Wine:  

 

Programma e orari

Ore 16,30-18,00: Apertura del banco di assaggio riservata ad un pubblico di operatori professionali (titolari di Ristoranti, Enoteche e Wine Bar)  
Ore 18,00: Conferenza di presentazione e consegna dei riconoscimenti ai locali premiati
Ore 18,30-22.00: Banco d’Assaggio aperto al pubblico alla presenza delle aziende

 

Il costo della degustazione per il pubblico è di € 15,00 (€ 10,00 Soci Go Wine, Rid. soci associazioni di settore € 13,00). L’ingresso sarà gratuito per coloro che decideranno di associarsi a Go Wine direttamente al banco accredito della serata, benefit non valevole per i soci familiari.  L’iscrizione sarà valevole fino al 31 dicembre 2017.

Per una migliore accoglienza è consigliabile confermare la presenza alla serata ed il numero di eventuali accompagnatori all’Associazione Go Wine, telefonando al n° 0173/364631 oppure inviando un fax al n°0173/361147 o un’e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro le ore 12.00 di martedì 04/10 p.v..

 

Per info: Go Wine tel. 0173 364631 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
La Tuscia del Vino 2016 Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 23 Settembre 2016 09:19

Sabato 1 ottobre 2016 si presenterà la guida "La tuscia del Vino 2016", il volume curato da Carlo Zucchetti e dedicato ai vini della Provincia di Viterbo e Orvieto.
L'evento si svolgerà presso il Park Hotel La Carrozza d'Oro (Via Lungolago, 95) a Montefiascone (Vt).
Dalle ore 16 alle ore 24 apertura dei banchi d'assaggio con oltre 100 cantine e ricercatezze gastronomiche.

Per info: www.carlozucchetti.it

 
Appassimenti aperti Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 13 Settembre 2016 14:44

Il 13 e il 20 novembre 2016 torna nel borgo di Serrapetrona (Mc) l’appuntamento che celebra l’unicità di un vitigno e invita a scoprire un territorio incantevole, è questa la magia di “Appassimenti aperti”, l’appuntamento che ogni anno a Serrapetrona, in provincia di Macerata, celebra il vitigno autoctono Vernaccia Nera nelle sue due espressioni: la Vernaccia di Serrapetrona docg e il Serrapetrona doc.

www.appassimentiaperti.it
facebook: Appassimenti aperti
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel: 0733.908321 (Comune di Serrapetrona)

 
Festa del Vino ad Alba Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 29 Luglio 2016 07:41

A 15 giorni dall’evento, vi presentiamo tutti i Comuni che interverranno alla manifestazione ed i rispettivi vini in degustazione.
Il territorio della Langa e del Roero, i produttori che vi risiedono e i grandi vini della zona, saranno i protagonisti, ad Alba, alla Festa del Vino nella giornata di domenica 25 settembre 2016.
Gli amanti, gli estimatori, i cultori ma anche i semplici curiosi,  potranno percorrere il centro della città godendo di una scenografia gioiosa e inedita, oltre che della presenza in degustazione di più di 700 diverse etichette. Nessun palato resterà insoddisfatto!
I produttori e le botteghe del vino del territorio, organizzati attraverso i Comuni partecipanti, presenteranno in degustazione dalle ore 14 alle 20 le loro produzioni e promuoveranno la loro realtà territoriale e le loro manifestazioni.
Il percorso si snoderà, partendo da Piazza Risorgimento, lungo tutta la Via Vittorio Emanuele (Via Maestra) – che per un giorno diventerà una specialissima “Via del Vino” cittadina - e si concluderà in Piazza Savona.
La disposizione dei banchi d’assaggio sarà organizzata per aree omogenee affinché tutti possano idealmente percorrere le varie aree di produzione degustandone i vini. Ogni visitatore potrà effettuare le degustazioni acquistando un calice di vetro, con la possibilità poi di scegliere e confrontare i vini proposti in degustazione.

In questa edizione...

- I VINI AUTOCTONI E RARI DEL PIEMONTE
Sarà allestita in Piazza Duomo una speciale enoteca riservata ai vini da vitigni rari del Piemonte. Una selezione di circa 12 aziende che metteranno in degustazione le loro rarità e curiosità..
Aggiornamenti nei prossimi giorni...

- LIBRINALBA

Giunta alla seconda edizione, sarà allestita in Piazza Michele Ferrero. L’edizione, ricca di novità avrà come tema il libro giallo. Scrittori, sceneggiatori, registi e attori saranno ospiti durante la giornata di domenica animando il salotto del libro allestito per l’occasione.


I COMUNI ED I VINI IN DEGUSTAZIONE DELLA “VIA DEL VINO”
In ordine alfabetico

ALBA: Langhe Arneis; Langhe Chardonnay; Langhe Favorita; Langhe Sauvignon; Barbaresco; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba; Langhe Freisa; Nebbiolo d’Alba; Moscato d’Asti
CANALE: Roero Arneis; Barbera d’Alba; Roero; Nebbiolo d’Alba
CASTELLINALDO: Langhe Favorita; Roero Arneis; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba;  Langhe Nebbiolo; Nebbiolo d’Alba; Roero; Spumante da Uve Nebbiolo
CASTIGLIONE FALLETTO: Barolo, Barbera d’Alba Superiore; Nebbiolo d’Alba
CASTIGLIONE TINELLA: Moscato d’Asti; Moscato Passito; Barbera d’Asti; Dolcetto d’Alba; Langhe Nebbiolo;
CISTERNA D’ASTI: Roero Arneis; Arneis Terre Alfieri; Barbera d’Asti; Cisterna d’Asti; Roero
CORTEMILIA: Roero Arneis; Dolcetto d’Alba
DIANO D’ALBA: Dolcetto di Diano d’Alba
DOGLIANI: Dogliani
GOVONE: Roero Arneis; Arneis Terre Alfieri; Barbera d’Alba; Langhe Rosso; Nebbiolo d’Alba; Roero
GUARENE: Langhe Arneis; Barbera d’Alba; Nebbiolo d’Alba
LA MORRA: Langhe Bianco; Barbera d’Alba; Barolo; Dolcetto d’Alba; Langhe Nebbiolo
MAGLIANO ALFIERI: Roero Arneis; Barbera d’Alba;Langhe Nebbiolo; Nebbiolo d’Alba; Birbèt
MONFORTE D’ALBA: Piemonte Sauvignon; Barbera d’Alba; Barolo; Langhe Nebbiolo
MONTELUPO ALBESE: Langhe Chardonnay; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba; Nebbiolo d’Alba
MONTEU ROERO: Roero Arneis; Langhe Favorita; Barbera d’Alba; Roero
NEIVE: Langhe Arneis; Barbaresco; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba; Langhe Nebbiolo
PRIOCCA: Roero Arneis; Barbera d’Alba; Nebbiolo d’Alba; Roero
RODDI: Barbera d’Alba; Barolo; Verduno Pelaverga
RODDINO: Langhe Nascetta; Langhe Rossese Bianco; Barbera d’Alba; Barolo; Dolcetto d’Alba; Nebbiolo d’Alba
RODELLO: Langhe Favorita; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba; Nebbiolo d’Alba
SANTO STEFANO ROERO: Roero Arneis; Barbera d’Alba; Nebbiolo d’Alba; Roero
SERRALUNGA D’ALBA: Barbera d’Alba; Barolo; Dolcetto d’Alba; Langhe Nebbiolo
TREISO: Barbaresco; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba; Langhe Nebbiolo
VERDUNO: Barolo; Barbera d’Alba; Dolcetto d’Alba; Langhe Nebbiolo; Verduno Pelaverga
VEZZA D’ALBA: Roero Arneis; Langhe Favorita; Barbera d’Alba; Birbèt; Nebbiolo d’Alba; Roero

I PRODOTTI TIPICI
A fianco delle degustazioni verranno proposti sfiziosi abbinamenti gastronomici, grazie alla presenza di "artigiani del gusto" lungo la "Via Maestra" di Alba. Diverse le tipologie di prodotto, dai formaggi ai salumi, dai biscotti alla nocciola al cioccolato artigianale e tante altre prelibatezze.

 

Ecco i protagonisti:
Antichi Sapori di Langa – prodotti al tartufo, paste di meliga
Armini – salumi
Boggione - formaggi
Cascina Azii- dolci alla nocciola
Damiani - formaggi
La Poiana - formaggi
Mainero F.lli -  cioccolato artigianale
Mieli Amel – mieli monoflorali
Prunotto – salumi

PROGRAMMA e ORARI
Alba: Via Cavour – Piazza Risorgimento – Via Vittorio Emanuele

Domenica 25 settembre 2016

Dalle ore 14.00 alle ore 20.00 apertura banco d’assaggio
Ogni visitatore, acquistando un calice di vetro, avrà la possibilità di scegliere e confrontare i vini proposti in degustazione: dai celebri Barolo e Barbaresco, fiori all’occhiello del territorio, agli altri nobili vini delle Langhe e del Roero: il Nebbiolo d’Alba, il Roero, il Roero Arneis, la Barbera d’Alba, il Dolcetto d’Alba, di Diano e di Dogliani, e molti altri vini ancora...

COME DEGUSTARE
Degustazione illimitata dei vini presso i banchi d’assaggio  di Via Cavour, Piazza Duomo e Via Maestra: € 12,00 (Calice e Taschina in omaggio) - Riduzione solo per i Soci Go Wine : € 10,00.


***


La Festa del Vino si svolge d’intesa con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba
e con la collaborazione dell’Ente Turismo Alba, Bra Langhe e Roero

I partner
BANCA D'ALBA, LANDINI, EGEA, MOLLO PIERO & C., GENERALI ASSICURAZIONI,
VINCAFE', ANTICO CAFFE' CALISSANO, LIBRINALBA

Per Informazioni: Associazione Go Wine – Tel. 0173/364631 Fax 0173/361147 www.gowinet.it – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
La scoperta del "Gorgona" Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 29 Luglio 2016 00:00

Sull’Isola di Gorgona, la più piccola dell’Arcipelago Toscano, proprio di fronte a Livorno, nasce un vino denso di significato: il Gorgona, appunto, frutto di un progetto unico non solo in Italia, ma nel mondo, che coinvolge una delle grandi griffe del vino italiano, Frescobaldi (www.frescobaldi.com), e l’Istituto di Pena dell’Isola: qui  non abita praticamente più nessuno, le sue coste sono off limits alle imbarcazioni, e un pugno di figli e nipoti di pescatori vive, per qualche settimana, fianco a fianco con i sessanta carcerati ospitati a Gorgona. Qui si trovano due ettari (di cui uno a pieno regime, ed uno che lo sarà nel giro di un paio d’anni) di Vermentino e Ansonica da cui nascono le 4.000 bottiglie del bianco di Gorgona: ogni passaggio, dalla potatura al diradamento, dalla vendemmia alla vinificazione, è curato dai detenuti, sotto l’occhio vigile ed esperto di Niccolò D’Afflitto, enologo di Frescobaldi. Una storia nata nel 2012, e diventata un vero e proprio esempio di lungimiranza, tanto che adesso anche un’altra isola carceraria, Pianosa, è pronta a seguire le orme di Gorgona, con un progetto ancora più ambizioso: qui, infatti, gli ettari di cui Frescobaldi si prenderà presto cura sono addirittura 30, per lo più a vite, sempre a Vermentino ed Ansonica.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Newsletter Go Wine


Vuoi essere informato sui numerosi
eventi enoturistici Go Wine?
Allora iscriviti alla newsletter

Cerca nel sito

Tutte le news




































































































Questo sito utilizza cookie per offrire agli utenti servizi e funzionalità avanzate. Per maggiori informazioni leggi la nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.