Home news News Restyling del Lugana a Vinitaly 2011
Restyling del Lugana a Vinitaly 2011 Stampa E-mail
Scritto da Redazione    Giovedì 21 Aprile 2011 15:04

Vinitaly 2011 si è rivelata la vetrina perfetta per le grandi novità proposte dal Consorzio Tutela del Lugana DOC, novità che hanno coinvolto innanzitutto il restyling dello stand, con cui il Consorzio si è presentato alla manifestazione. Caratterizzato da uno stile minimal ed innovativo, l’allestimento ha costituito un’elegante cornice dove poter conoscere e degustare la realtà produttiva del Lugana. Le grafiche presenti all’interno dello stand sottolineavano i tre elementi di forza del Lugana: il clima mite del Lago di Garda, il terreno ricco di argilla calcarea e il vitigno autoctono Turbina. Un unico grande tavolo ha permesso ai visitatori di assaggiare i vari tipi di Lugana dando così ancor più valore al prodotto e al Consorzio stesso.


Il Lugana DOC è stato particolarmente apprezzato da ospiti e estimatori provenienti da Germania, Austria, Svizzera, Gran Bretagna, ma anche da paesi emergenti dell’Europa dell’est come la Lituania e l’Ungheria. Buoni i riscontri anche da parte di Stati Uniti e Sud America con grande interesse da parte di Brasile e Uruguay.
«Anche quest’anno – ha commentato il  Presidente Francesco Montresor - il Consorzio ha dimostrato che il Lugana riesce a suscitare grande interesse non solo nel mercato nazionale, ma si spinge anche verso piazze internazionali emergenti, dove viene apprezzato per la sua spiccata personalità. C’è stato un forte interesse da parte dei paesi dell’est Europa, che rappresentano il futuro del mercato del vino. In generale Vinitaly è stato davvero un successo, le nostre cantine associate sono vuote!»

 


Il Consorzio ha svolto un ruolo di divulgazione e di sensibilizzazione agli elementi distintivi di questo vino indirizzando sapientemente gli ospiti, che avevano l’opportunità di degustare i Lugana delle diverse cantine associate.
Vinitaly 2011 è stata anche l’occasione per presentare le novità del nuovo disciplinare, in fase di approvazione presso il Ministero dell’Agricoltura, grazie al quale si potranno produrre due nuove tipologie di Lugana: il Riserva e il Vendemmia Tardiva.
Il Lugana Riserva, inserito nel disciplinare di produzione con l’ultima modifica di quest’anno, è la naturale evoluzione della tipologia Superiore. Questo vino ha la caratteristica di invecchiare o affinarsi per almeno 24 mesi, di cui sei in bottiglia, ha toni cromatici più accesi, profumi più evoluti e complessi, con note affumicate di pietra focaia e riflessi balsamici, una mineralità più calda al palato, ma parimenti avvolgente, sapida e persistente.
La novità di quest’anno però è senz’altro rappresentata dal Vendemmia Tardiva: un Lugana diverso, più “sperimentale”, lontano però dalla dolce viscosità di un passito tradizionale. Questo Lugana viene ottenuto con una “surmaturazione” in pianta attraverso una raccolta tardiva delle uve tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, senza ulteriori appassimenti in fruttaio. Le uve più ricche e concentrate conferiscono al Lugana un profilo tendenzialmente “tardivo”, quindi più morbido e denso, ma non eccessivamente dolce, dove il residuo zuccherino viene efficacemente bilanciato dall’acidità sul modello delle Vendange Tardive alsaziane o delle Spätlese tedesche.
La longevità di queste versioni “secche” e “ferme” varia da tipologia a tipologia, ma anche da stile a stile: oggi la produzione è sempre più orientata a vinificazioni in acciaio e “sur lie” (soste prolungate del vino sui propri lieviti per aumentarne corpo e sapore), nonché ad affinamenti misti (parte in acciaio e parte in legno) per le selezioni più importanti (siano esse Superiore o Riserva).

Ma l’attività del Consorzio Tutela Lugana DOC non si ferma qui: tra i suoi prossimi appuntamenti va ricordata la Degustazione del 17 Maggio a Roma all’Hotel Quirinale con la collaborazione dell’associazione Go Wine e la possibilità di degustare i Lugana di 32 aziende produttrici.
Un altro importante incontro sarà il Convegno che si terrà l’11 settembre a Peschiera del Garda (VR), in cui si farà il punto della situazione sulle innovazioni del nuovo disciplinare e sugli obiettivi del Consorzio per il 2012.


Per informazioni sui prossimi eventi è possibile contattare il Consorzio all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o visitare il sito www.consorziolugana.it.

 

 

Newsletter Go Wine


Vuoi essere informato sui numerosi
eventi enoturistici Go Wine?
Allora iscriviti alla newsletter

Cerca nel sito

Tutte le news