Home press area
Press Area
BERE IL TERRITORIO: Il "Premio Vino d'Autore" a Bruno Gambarotta Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 30 Gennaio 2015 10:00

A Torino mercoledì 4 febbraio l’Associazione Go Wine dà il via alle manifestazioni del 2015 a Torino con una serata dedicata al Concorso Letterario Nazionale “Bere il Territorio” e a tutti coloro che hanno contribuito a rendere l’iniziativa un punto di riferimento per i giovani appassionati al mondo del vino e della scrittura.
L’appuntamento è dalle ore 17.00, presso la sala Vittoria dello Starhotels Majestic in Corso Vittorio Emanuele, 54 a Torino.

 

Durante la serata, per l’ottavo anno, verrà consegnato il premio speciale “Vino d’Autore”, riservato a scrittori che, nella narrativa delle loro pubblicazioni e nella loro esperienza professionale, hanno dedicato riferimenti al vino e i suoi territori.
L’ospite d’onore della serata a cui sarà assegnato il premio speciale è Bruno Gambarotta che alle ore 18.30 sarà intervistato dal giornalista Bruno Quaranta, del quotidiano La Stampa-Tuttolibri.

 

La serata proseguirà, fino alle ore 22.00, con il banco d’assaggio durante il quale sarà possibile degustare la selezione dei vini delle aziende italiane che compongono il comitato sostenitore del concorso e di quelle che sostengono il progetto culturale durante lo specifico evento di Torino.


Bruno Gambarotta nasce ad Asti nel 1937, è uno scrittore, giornalista, conduttore televisivo e radiofonico e attore italiano. Regista di programmi per la radio e la televisione. Vive a Torino e, oltre alla scrittura, fra i suoi maggiori interessi figura la gastronomia, materia della quale si è occupato anche per i suoi scritti. Autore di libri e collaboratore di diverse testate (fra cui l'Unità, la Repubblica, La Stampa e la rivista Comix), come delegato alla produzione Rai, ha curato nella sua lunga carriera la produzione di alcune serie televisive di successo. Collabora tuttora con La Stampa curando la rubrica fissa “Storie di Città” per Torino 7. Recentemente ha pubblicato per Garzanti “Ombra di Giraffa”, libro ispirato al mondo e all’ambiente della televisione, dietro le quinte.


IN DEGUSTAZIONE I VINI DELLE AZIENDE:
Antica Distilleria Sibona – Piobesi d’Alba (Cn); Cantina Sociale di Castagnole Monferrato (At); Cantine del Barone – Cesinali (Av); Cantine del Notaio – Rionero in Vulture (Pz); Cantine dell’Angelo – Tufo (Av); Consorzio di Tutela dell’Ovada Docg – Ovada (Al);

Leggi tutto...
 
Camminare la Terra: la mostra dedicata a Luigi Veronelli Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 29 Gennaio 2015 12:04

E' stata inaugurata martedì 20 gennaio alla Triennale di Milano la mostra "Camminare la Terra" che si ripropone di valorizzare l'opera e la figura del grande giornalista Luigi Veronelli scomparso nel dicembre 2004.
L'iniziativa è stato promossa dal Comitato Decvennale Luigi Veronelli proprio per ricordare con importanti iniziative il ruolo e l'opera di Veronelli, a dieci anni della morte. L'associazione Go Wine fa parte, insieme ad altri enti, associazioni e aziende vinicole italiane, del Comitato Sostenitore che è stato istituito per accompagnare il lavoro dei proponenti.
Invitiamo tutti alla visita della Mostra!
Go Wine coinvolge soci e simpatizzanti per un evento che si svolgerà giovedì 5 febbraio.
clicca qui per il programma


LE OTTO SEZIONI DELLA MOSTRA
• La scelta: editoria e giornalismo
Veronelli, editore negli anni ’50, pubblica da Lelio Basso al Marchese de Sade, poi i suoi primi periodici, Il Pensiero, I problemi del Socialismo e Il Gastronomo.

• Il boom economico e la cucina
Il sodalizio con Luigi Carnacina, dal modello gastronomico francese alla cucina italiana, ricettari, oggetti, testate, giornalisti e cuochi.

• Il lungo viaggio in Italia
Complici Soldati e Brera, Veronelli percorre l’Italia, annotando su taccuini e carte gli incontri con contadini, nei campi e presso mercati, cantine, trattorie. Pioniere dell’identità territoriale e della dignità di un lavoro che grazie a lui diventa nobile.

• Il vino i vini
Leggi, disciplinari, scandali, la ricerca di Veronelli corre dalle cantine agli alambicchi. Compie una mappatura del territorio, identifica i produttori, apre di fatto la rivoluzione in un mondo che fino ad allora è arretrato, non noto e che Veronelli è capace di promuovere in modo coinvolgente al largo pubblico attraverso i media, vecchi e nuovi.

• La cantina di Veronelli

La cantina di Veronelli – fedele copia di quella realizzata tra il 1970 e il 1971, quando Veronelli si trasferì da Milano a Bergamo – racconta la sua storia. Un collezionista di nuovo conio: bottiglie da conservarsi per la memoria del vino. Con piacere e amore: «Bevitori, il catalogo è questo…».

• La Rai e L’Etichetta

Presentatore, intervistatore, anima di documentari e viaggi nel mondo del vino, sempre fedele al suo spirito critico, ha con la tv nazionale un rapporto strettissimo e non sempre semplice.

• I “no” e l’impegno civile
I NO di Veronelli a vino e olio industriali, alle multinazionali del cibo e delle bevande, all’icona dello chef stellato, ai prodotti definiti solo genericamente “tipici” che contrasta con le De.Co. (Denominazioni Comunali), il suo ultimo progetto lungimirante.
www.camminarelaterra.it

Per informazioni sulla Mostra:
Comitato decennale Luigi Veronelli
Via Papa Giovanni XXIII, 6 24030 Paladina (BG)
t. +39 348 3512580 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Relazioni con la stampa: itaca comunicazione
t. +39 02 653635 - +39 335 6347230 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Sede ed orari della Mostra:
LA TRIENNALE DI MILANO
Viale Alemagna, 6, 20121 Milano
martedì/domenica 10.30-20.30 - giovedì 10.30 – 23.
Lunedì chiuso. Ingresso libero

 
I Grandi Terroir del Barolo edizione 2015! Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 27 Gennaio 2015 00:00

 

Un interessante calendario di degustazioni guidate caratterizza il programma dell’edizione 2015.
Importanti firme del giornalismo del vino partecipano alla rassegna e guidano il pubblico in una degustazione di approfondimento di grande spessore. Se gli assaggi della nuova annata 2011 saranno possibili al banco d’assaggio allestito dalle due botteghe del vino, il calendario delle degustazioni guidate riguarda annate anteriori. Quattro degustazioni (sabato e domenica alle ore 11 nelle 2 sedi) privilegiano mini-verticali dedicate alle annate 2009-2008-2007. L’annata 2006 sarà invece la protagonista della degustazione di sabato 25 aprile nel pomeriggio, che prevede cru di Barolo di entrambi i comuni.
Gianni Fabrizio (Gambero Rosso), Giancarlo Gariglio (Slowine) e Mauro Giacomo Bertolli (Food Sole 24 ore) saranno protagonisti di questi speciali momenti.

“I grandi terroir del Barolo” è un evento ideato da Go Wine nel 2010 e promosso in collaborazione con la Cantina Comunale di Castiglione Falletto e la Bottega del Vino di Serralunga d’Alba: anche per questa edizione sarà possibile trascorrere un week-end unico e ricco di appuntamenti che porterà il pubblico a conoscere “sul campo” la nuova annata di uno dei più grandi vini del mondo.

 

Le aziende vinicole della Cantina Comunale di Castiglione Falletto
AZELIA, BAVA, BOASSO GIANCARLO, BOROLI, BROVIA, CASCINA BONGIOVANNI, CAVALIER BARTOLOMEO, CAVALLOTTO, FENOCCHIO, FONTANA LIVIA, GIACOSA F.LLI, MONCHIERO FRATELLI, MONFALLETTO, PARUSSO, PODERI E CANTINE ODDERO, PUGNANE, ROAGNA, ROCCHE VIBERTI, ROSORETTO, SCAVINO PAOLO, SOBRERO FRANCESCO E FIGLI, SORDO GIOVANNI, TERRE DEL BAROLO, VIGNETI LUIGI ODDERO.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Cerca nel sito