Home rubriche
Rubriche


ZYME' Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 25 Gennaio 2013 08:16

Zymé
Via Cà del Pipa 1 - 37029 San Pietro in Cariano (VR)
tel +39 045 7701108 - fax +39 045 6831477
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.zyme.it

Ettari vitati complessivi: 16
Numero bottiglie prodotte all’anno: 60.000

Come arrivare: Autostrada A4 Milano-Venezia, svincolo autostrada A31 Brennero-Modena, uscita Verona Nord. Proseguire sulla SR 62 in direzione Peschiera, uscita Zona industriale Pescantina. Proseguire in direzione San Pietro in Cariano, e quindi per San Floriano.
Persona da contattare: Celestino Gaspari, Chiara Nanfioli
Orario visite: Dal lunedì al sabatoì: 8.30-12.30 e 14-18. Domenica solo su appuntamento.

Nato dapprima come società di consulenza enologica, dal 2003 la multiforme realtà Zymè (dal greco “lievito”, “fermento”) è soprattutto azienda agricola, con sede in un’affascinante cava di arenaria del Quattrocento a San Pietro in Cariano, nel bel mezzo della Valpolicella Classica. Il nome aziendale evoca la ricerca e la selezione congiunta con l’esperienza per arrivare all’espressione. Qualità e caratteri, questi, che si ritrovano nell’originale quanto compiuta produzione, curata nei minimi dettagli dal creativo e puntiglioso Celestino Gaspari, cui si è recentemente affiancata la figlia Marta nella conduzione aziendale. Un passato importante tra le botti del “mitico” Giuseppe Quintarelli, Celestino Gaspari assomma in sé i talenti del wine maker e del vignaiolo, traducendo idee personali, e spesso controcorrente, in vini che sono un capolavoro di tecnica pur esaltando, e spesso amplificando, il portato imprescindibile del terroir e dell’autoctono. Nascono così tanto l’Harlequin quanto il Kairos, sintesi attraverso quindici varietà di tutto un territorio, quanto l’Oz (oseleta in purezza) e le “provocazioni” di un Bianco dall’“esotico” uvaggio.

 
BOLMIDA SILVANO Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 11 Gennaio 2013 08:16

Silviano Bolmida
Località Bussia 30 - 12065 Monforte d’Alba (CN)
tel +39 0173 789877 - fax +39 0173 789877
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.silvanobolmida.com

Ettari vitati complessivi: 6
Numero bottiglie prodotte all’anno: 30.000

Come arrivare: Autostrada A21 Torino-Piacenza, uscita Asti Est, A33 Asti-Alba direzione Alba, ad Alba proseguire per Barolo e quindi per Monforte d’Alba.
Persona da contattare: Silvano Bolmida
Orario visite: Dal lunedì alla domenica, su appuntamento.

Salendo da Castiglione Falletto verso Monforte, si attraversa una zona mitica del mondo del Barolo: quella Bussia che è un mosaico di cru e che tutti i fan di questo vino conoscono anche solo per sentito dire. Silvano Bolmida, dopo dieci anni di esperienza in un’antica cantina di Barolo e dopo essersi diplomato nel 1987 presso la Scuola Enologica di Alba, ha deciso di proseguire in prima persona l’attività dell’azienda agricola di famiglia, prendendo in mano le redini nel 1999 e gestendo con scrupolo e passione cinque ettari di proprietà proprio qui, in uno dei contesti viticoli più affascinanti di tutta la Langa. La cascina rustica e tradizionale rientra nel classicismo rurale di questi luoghi. La troverete facilmente sulla strada principale, e il padrone di casa vi coinvolgerà subito con una competenza depurata da qualsiasi didascalismo e con una passione mai sopra le righe. Vi racconterà nel dettaglio i mille e più aspetti nascosti dietro una bottiglia, mentre assaggiate i suoi vini nella saletta di degustazione, rimasta integra con i vecchi mobili e gli oggetti contadini, capaci di creare un ambiente caldo e accogliente.

 
VIGNETO DELLE TERRE ROSSE - VALLANIA Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Venerdì 21 Dicembre 2012 08:16

Vigneto delle Terre Rosse - Enrico Vallania
Via Predosa 83 - 40069 Zola Predosa (BO)
tel +39 051 755845 - 759649 - fax +39 051 6187210
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.terrerosse.com

Ettari vitati complessivi: 20
Numero bottiglie prodotte all’anno: 90.000

Come arrivare: Autostrada del Sole A1, uscita Bologna Casalecchio, seconda rampa a destra direzione Bazzano-Maranello-Zola Predosa, fino ad arrivare a Zola Predosa.
Persona da contattare: lisabetta Vallania, Enrico Vallania, Giovanni Vallania
Orario visite: Dal lunedì alla domenica, su appuntamento.

Appartenente alla famiglia Vallania dalla metà del XIX secolo, la tenuta è stata ereditata da Enrico Villania nel 1961. Medico di professione, viticoltore ed enofilo per vocazione, ma soprattutto studioso appassionato della ricerca, Enrico ha completamente dedicato l’azienda alla coltura della vite, sperimentando vie e modi per il miglioramento della qualità.
Così i vecchi impianti sono stati sostituiti da nuovi "cultivar" ad eccezione di tre ceppi, Cabernet, Sauvignon, Riesling e Malvasia, vanto e passione di famiglia e già presenti a memoria d' uomo nei colli di Bologna. A queste qualità, in anni di sperimentazioni, si sono aggiunti Chardonnay, Sauvignon, Pinot Bianco, Pinot Nero e Merlot più adatti di molti altri, provati ed eliminati, che meno si addicevano alle particolari caratteristiche delle argille calcareo-ferrose di quelle terre.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Newsletter Go Wine


Vuoi essere informato sui numerosi
eventi enoturistici Go Wine?
Allora iscriviti alla newsletter

Cerca nel sito